• 02 Giugno 2017
  • 493

Proger e Pallacanestro Chieti si separano

Si conclude dopo quattro anni il rapporto di sponsorizzazione tra Proger s.p.a. e la Pallacanestro Chieti.

Il Presidente della squadra ing. Di Cosmo e l'Amministratore Delegato della Proger S.p.A, ing. Sgambati, hanno formalizzato la conclusione del rapporto in un incontro tenutosi ieri, alla fine del campionato che ha purtroppo visto quest'anno la squadra delle Furie retrocedere dalla serie A.  "Nelle ultime quattro stagioni Proger - ha dichiarato l' ing. Sgambati - ha avuto il piacere di affiancare una importante realtà sportiva abruzzese per ribadire, come cerca di fare in molte delle sue attività, le proprie radici e l'appartenenza ad un territorio dal quale diversi anni fa ha intrapreso il suo percorso per arrivare oggi a competere nei mercati di quattro continenti. Avremmo naturalmente desiderato un epilogo diverso di questa stagione sportiva, ma abbiamo peraltro apprezzato sia gli sforzi fatti dalla società per competere in un campionato di così alto livello, sia l'immagine di correttezza e professionalità con la quale siamo stati rappresentati in tutta l'Italia del basket. La decisione di non intraprendere un nuovo programma di sponsorizzazione, che è indipendente dalla retrocessione, è stata presa anche alla luce di un'attenta analisi dei diversi scenari, sia nazionali che internazionali, che impongono oggi a Proger di modificare le proprie strategie". L' ing. Sgambati ha inoltre aggiunto: "Voglio ringraziare il Presidente Di Cosmo. Con lui abbiamo rappresentato il nostro territorio in piazze storiche della pallacanestro italiana, disputando campionati che mancavano alla città di Chieti da oltre 30 anni". Dal canto suo l'ing. Di Cosmo ha voluto ringraziare la società per il prezioso contributo dato alla squadra in questi anni: "A nome mio, di tutta la società, e di tutti gli sportivi della nostra città esprimo gratitudine alla Proger per questi quattro anni di intensa collaborazione. Ha fornito alla Pallacanestro Chieti un apporto fondamentale senza il quale mantenere la serie A per tutti questi anni sarebbe stato impossibile. Ci tengo a ringraziare tutti i componenti del Cda, tutti i collaboratori della Proger ed in particolare l'ing. Umberto Sgambati per l'entusiasmo e la sempre positiva attenzione mostrata al nostro progetto sportivo".