• 17 Maggio 2017
  • 294

DI PAOLO: “VITTORIA DI SQUADRA, GRANDE ORGOGLIO DA PARTE DI TUTTI”.

 

Interviste del dopo partita: Di Paolo, Sergio e Valli.

Pino Di Paolo, dopo la sua prima vittoria da head coach, dichiara soddisfatto ma determinato in sala stampa: “Prestazione di cuore, avevo chiesto ai ragazzi di avere un passo in più nei minuti finali e loro sono stati bravi a seguirimi. Non voglio pensare a me ma alla squadra. Abbiamo disputato una grandissima prestazione, applicando il piano partita e tenendo gli avversari sotto gli ottanta punti. Grande attitudine e grande lavoro da parte di tutti, stupendi anche nelle difficoltà e nei momenti in cui la gara sembrava sfuggirci dalle mani siamo rimasti concentrati, lucidi e aggressivi, non avendo frenesia in fase di non possesso e adattando la difesa in base alle necessità. Questa gara è stata caratterizzata dal nervosismo ma questa è stata una vittoria del gruppo, con i ragazzi che hanno dimostrato di tenere davvero molto a questa categoria. Vogliamo vincere questa serie e vogliamo farlo con i pregi e con i difetti di tutti gli elementi del nostro roster. Ora andremo a Forlì a testa alta, conosciamo bene l’ambiente, molto caldo e passionale ma abbiamo dimostrato di essere una squadra che può imporsi: vogliamo andare a Forlì e vincere”. 

Capitan Sergio, uomo capace di caricarsi la squadra nel momento del bisogno, dichiara nel post partita: “Sono gare nervose perché ti giochi tutto in una serie. Siamo uno pari e ci sono ancora diverse partite, andremo a Forlì per vincerne almeno una, grazie anche alla fiducia acquisita con questa vittoria. Andremo lì concentrati e faremo del nostro meglio. Oggi nei momenti cruciali siamo stati coesi e determinati, raccogliendo quelle palle vaganti che ci hanno permesso di avere la mente un po’ più libera in fase offensiva. Tengo a questa gara anche perché sono un ex. A Forlì sono stato molto bene, è una piazza calorosa ma questa gara per noi era importantissima, voglio e vogliamo far bene per fare di tutto per salvarci. Dobbiamo essere ancora più costanti e collaborativi in fase difensiva, prendendo quello che c’è di sporco perché proprio questo permetterà alla fine ad una delle due squadre di festeggiare la salvezza”.

Coach Valli invece, dopo la sconfitta dei suoi, afferma ai nostri microfoni: “Una sconfitta che ci brucia molto perché avevamo le potenzialità per vincere anche la seconda gara. Abbiamo avuto la giusta carica agonistica e la giusta umiltà, peccato ci siano mancate le energie nel finale. Nei momenti clou abbiamo sbagliato canestri facili e loro sono stati più in palla di noi. Peccato perché avremmo dovuto chiuderla sul 70-74, anche perché eravamo già reduci da un terzo quarto in cui non abbiamo difeso come vorremmo. Bravo Davis a realizzare tiri aperti e ben costruiti e lui, insieme a Sergio e alla solita prestazione di Golden, sono stati per me i principali artefici della vittoria degli abruzzesi”.

 

FURIE COMMUNICATION AND PRESS OFFICE

FEDERICO IONATA